Google+ Badge

sabato 29 novembre 2014

per chi non...c'è più!


*Eri*






guarderò ancora allo specchio
per riveder me stesso,
scoprire che c'è sempre
un lato buono,
sapermi anche propenso
ad un perdono,
vedere quelle macchie
dentro agli occhi,
l'infelicità per tutte
le ingiustizie,
come in un foglio
pieno di scarabocchi,
che confusamente
prendono lo sguardo
per ritrovarti pronto a correggere,
a dare un senso logico
ad ogni cosa,
capire che la vita
ancora può offrire un qualcosa,
che valga poi la pena
d'esser colto,
vedere li riflesso
il mio pensiero,
di cui avevi voluto esserne parte
per poi tirarti indietro
nel più bello,
lasciandomi in un angolo
come un gioccattolo
che solo dopo poco
ti annoiava,
ma ancora
nello specchio guarderò,
trovando ogni risposta
che non ho,
e ripensandoti certo
non mi verrà meno,
il poterti perdonare e poi
dimenticare.

giovedì 13 novembre 2014

convinti di una evoluzione costruttiva.....

cambiamenti
 abbiamo sconvolto tutto,
scombinato la natura,
abbiamo cambiato il modo
di vivere la vita,
ci siamo dimenticati
da dove proveniamo,
di essere appartenenti
al regno animale;
per molto,tanto tempo
ci siamo comportati
in modo regolare,seguendo
ogni cosa in senso naturale,
la nostra vita seguiva
l'istinto primordiale
che nella fati specie
vive ogni animale.
un ritmo biologico
un giusto equilibrio,
gestito solo dal ritmo
da un orologio originale,
dove era la luce,il sole
a doverci regolare,
il sonno il risveglio e,
tutto il nostro fare;
ora tutto è cambiato
tutto abbiamo modificato,
orari ritmi e tempo
abbiamo scombinato, per
un nostro egoistico tornaconto
non guardiamo più a nulla,
ne all'alba ne al tramonto ma,
solo al risultato.

venerdì 7 novembre 2014

immaginando cosa Lui direbbe....ora


adesso






e Lui disse:
andate e moltiplicatevi.....
non cero andate
ed invadete tutto,
eliminando ciò che
non vi fa comodo,
distruggendo boschi e foreste,
sterminando intere
razze animali e vegetali,
soltanto per
il vostro....egoismo;
e sempre secondo Lui
noi dovevamo
colonizzare il mondo?
dovevamo erigerci
superiori a tutto,
imponendo la nostra volontà
su ogni altro genere,
sterminando anche
i nostri simili?
e lui ora cosa potrebbe dire?
ora,io se fossi Lui,
guarderei tutti negli occhi
fissando profondamente,
direi che non avete
capito niente,
che dovevate abitare la terra
senza sovraffollarla,
amando e rispetando
ogni suo residente,
ma di tutto questo a voi
non è importato niente,
perciò,d'ora in avanti
statevene pur certi,
ne pagherete tutti
la vostre....conseguenze.

mercoledì 5 novembre 2014

la voce che si sente,non è certo la sua......



il Vento !




soffia forte il vento
... lo sento,
fra rami d'alberi
e le case,
portarsi dietro quel
triste lamento,
quello che sembra
essere
il suo ululare,
ma non è certo
il vento a lamentare,
bensì anime perse
la....oltre il tempo,
che al vento
affidano
il loro disperato,
messaggio
di un aiuto
invano atteso,
e lui
col suo soffiare
forsennato,
consegna a noi
quel grido,
confidando che da qualcuno
sia ascoltato.